Elettrostimolazione

Novità dal mondo dell'elettrofitness: i-motion EMS

software-ems-elettrofitness

In occasione del Body Fitness Salon di Parigi 2018, I-Motion ha presentato novità molto importanti che, ancora oggi, stanno rivoluzionando il mondo dell'elettrostimolazione. Di cosa stiamo parlando? Del software intelligente EMS. Ecco perché è così speciale.

 

Allenamento con elettrostimolazione: clicca qui e scarica gratuitamente la  guida e i tutorial video per professionisti e non!

 

1. Software intelligente EMS

È un nuovo sistema di portata mondiale. Attualmente, in tutte le apparecchiature di elettrostimolazione sul mercato, il trainer deve regolare manualmente tutti i livelli di intensità per ogni singolo allenamento o utente. È molto difficile prestare attenzione al cliente durante la fase di configurazione: questo rende l'attuale sistema multigruppo EMS non ancora ben configurato e non del tutto ottimale.

Qual è la grande novità? 

Il nostro software, una volta impostati i livelli di intensità, è responsabile della regolazione automatica dei programmi all'interno di un protocollo di training,in ogni programma, così come per ogni gruppo muscolare ad ogni modifica della routine. Questo consente di risparmiare un sacco di tempo per il coach e porta i-Motion ad essere l'unico software di training intelligente EMS sul mercato. Tutte le impostazioni di allenamento sono automatiche, quindi il trainer non dovrà regolare alcun parametro: in questo modo potrà dedicare interamente il suo tempo per supportare e seguire i suoi clienti e dare loro un servizio su misura.  

La seconda novità che ci accingiamo a presentare è l'Active EMS Recovery.

2. Recupero attivo EMS

In ogni allenamento con elettrostimolazione, il tempo massimo raccomandato per sessione è di 20 minuti: in questo modo si evita ogni tipo di lesione muscolare. In questi 20 minuti abbiamo anche una fase di riposo per favorire il recupero muscolare post-allenamento ed evitare sovraccarichi. Negli altri sistemi EMS attualmente presenti sul mercato, questo tempo non viene preso in considerazione.

Come funziona il nostro sistema di recupero attivo?

Nel nostro sistema EMS generiamo un impulso specifico che evita di sovraccaricare il muscolo. In quel periodo si applica un programma che rilassa il muscolo e attiva il metabolismo mantenendo la condizione muscolare ottimale per la successiva contrazione. Noi chiamiamo questo: recupero attivo.

Il più grande vantaggio del recupero attivo è che l'allenamento è molto più efficace senza il rischio di esagerare: sono sufficienti 20 minuti di sessione per raggiungere il miglior risultato possibile.

La terza novità riguarda gli impulsi sequenziali EMS.

3. Impulsi sequenziali EMS

Si tratta di una modalità di training completamente nuova, in cui possiamo controllare l'ordine delle contrazioni creando un nuovo modo di lavorare agonisti e antagonisti muscolari e il sistema di circolazione linfatica. Con gli impulsi sequenziali possiamo generare le sequenze di massaggio per far affluire il sangue nelle aree di nostro interesse.

Il nuovo sviluppo degli impulsi sequenziali del dispositivo i-motion ci permette di aprire un nuovo capitolo nel campo dell'elettrostimolazione. 

Cosa sono gli impulsi sequenziali?

Sono responsabili della trasmissione degli stimoli elettrici dai gruppi muscolari differenti. Si tratta di un modo alternativo di lavorare a EMS attivo, che funziona a livello globale, indipendentemente dall'esercizio che viene eseguito. Gli impulsi sequenziali sono usati per dare stimoli alla muscolatura su cui ci si intende concentrare durante l'allenamento. Questi possono essere attivati con uno dei 26 programmi che abbiamo sul software i-Motion senza contare le sequenze di training preimpostate.

Vantaggi degli impulsi sequenziali

Dobbiamo dire che l'applicazione degli impulsi sequenziali dello SME porta dei benefici significativi. Diamo un'occhiata ad alcuni di essi. 

  • Meno infortuni

Concentrando il lavoro per zone è possibile avvalersi dei gruppi muscolari dove normalmente c'è assenza di stimolazione.

  • Affaticamento meno muscolare

Uno dei benefici più importanti degli impulsi sequenziali è quello dovuto alla sua programmazione grazie alla quale possiamo regolare i tempi di contrazione, riposo e le sequenze con cui i muscoli vengono stimolati. 

  • Meno affaticamento psichico

Nelle sessioni EMS aumenta notevolmente la fatica complessiva, sia fisica che psichica. Se non sappiamo come sfruttare il recupero attivo, possiamo fare uso degli impulsi sequenziali, supponendo che, nella formazione tecnica di un utente, si possa utilizzare un tempo maggiore dal momento che i muscoli non vengono attivati tutti insieme ma in un ordine prestabilito.

  • Più lavoro tecnico

Nell'applicazione delle correnti sequenziali, il lavoro tecnico aumenta, grazie al suo adattamento sia alla disciplina praticata che all'allenamento individuale. È uno strumento utile per il miglioramento della propriocezione muscolare. In altre parole, durante la sequenza possono essere programmati esercizi concreti e, di conseguenza, andare a lavorare un gruppo muscolare specifico. 

 

Nueva llamada a la acción