Elettrostimolazione

Allenamento con elettrostimolatore muscolare: consigli per sportivi

Allenamento-con-elettrostimolatore-muscolare-consigli-per-sportivi

Una delle caratteristiche più interessanti di un elettrostimolatore muscolare è la sua capacità di aiutare l'atleta ad ottimizzare le sue sessioni di training. Conoscere i segreti dell'allenamento con elettrostimolatore è la chiave per ottenere il massimo da questa apparecchiatura e ottenere tutti i benefici che l'elettrostimolazione muscolare può dare.

 

Allenamento con elettrostimolazione: clicca qui e scarica gratuitamente la  guida e i tutorial video per professionisti e non!

 

Allenamento con l'elettrostimolatore: come funziona? 

1. Scegli un elettrostimolatore muscolare specificamente progettato come supporto all'allenamento

Prima di considerare l'elettrostimolazione come supporto all'allenamento, si dovrebbe tenere a mente che non tutti i dispositivi sono uguali e possono aiutare ad ottimizzare le sessioni di training. Gli elementi a cui prestare attenzione sono il design e il collegamento degli elettrodi al vostro corpo. 

Un dispositivo progettato in modo specifico per il training presenta numerosi elettrodi che si possono connettere ai muscoli su cui concentrare il proprio allenamento senza limitarne il movimento: la libertà è essenziale. 

2. Decidi quali muscoli si desidera lavorare e in che modo

La stimolazione muscolare non è un'attività casuale: è una vera e propria scienza. Per effettuare un corretto allenamento con elettrostimolatore è necessario conoscere i meccanismi che regolano il corpo umano e la forma fisica di chi ci troviamo di fronte. 

Decidere quali muscoli lavorare durante la sessione e in che modo è fondamentale per una corretta impostazione degli allenamenti: in questo modo potrete collegare correttamente gli elettrodi alle aree del corpo coinvolte nel percorso di training. 

3. Seleziona un'intensità elevata nei programmi per allenare forza e resistenza

Per ottimizzare gli allenamenti che hanno come scopo quello di migliorare la forza e la resistenza è necessario selezionare un'intensità elevata ma sopportabile: in questo modo sarà possibile lavorare il maggior numero possibile di fibre muscolari.

In ogni caso, se una volta avviato l'allenamento non si riescono a sopportare le contrazioni, sarà logicamente necessario abbassarne l'intensità: ogni atleta è diverso ma, in linea generale, non è mai bene superare il limite di sopportazione. Le contrazioni devono essere potenti ma il vostro corpo deve accettarle senza problemi.

4. Non utilizzare il dispositivo di elettrostimolazione in ambienti umidi

È importante che, oltre a sapersi allenare con l'elettrostimolatore, si conosca un luogo in cui procedere con la sessione in modo sicuro: la regola di base è evitare un luogo senza alta umidità ambientale (piscine, saune, centri termali o spazi per l'idroterapia, per esempio).

La ragione principale è che durante l'allenamento si suda: generalmente una quantità media di sudore non sarà un problema, fintanto che gli elettrodi sono in buone condizioni, ma è bene non eccedere.

5. Determina il tempo della sessione di allenamento con l'elettrostimolatore muscolare prima di iniziare

L'elettrostimolazione muscolare per ottimizzare l'efficacia dell'allenamento non comporta lunghe sessioni. Fatta eccezione per gli atleti professionisti, non è possibile utilizzare l'ems per allenamenti che durano ore. 

Prima di iniziare la sessione di allenamento si decide per quanto tempo si lavorerà con l'elettrostimolatore. Se si utilizzano elettrostimolatori muscolari per il fitness o lo sport in una palestra, lasciatevi consigliare dai professionisti. A seconda del tuo stato di forma, i tuoi obiettivi e la pianificazione selezionata si potrà scegliere la durata ideale per ogni sessione di allenamento.

6. L'allenamento con elettrostimolazione è adatto ad ogni sport 

Saper effettuare un allenamento con ems implica saper aiutare ogni tipo di atleta. Vale a dire, conoscere in modo approfondito quali obiettivi può aiutare a raggiungere la elettrostimolazione muscolare e di applicare gli elettrodi sui muscoli interessati con la programmazione appropriata. Ecco qualche esempio qui di seguito. 

  • Per il ciclista e lo scalatore è indispensabile creare una buona base aerobica. Se si utilizza un elettrostimolatore con programmi di formazione preconfezionati, bisogna optare per un programma aerobico. È inoltre possibile utilizzare un giubbotto per l'elettrostimolazione sulla moto o sulla parete d'arrampicata se si pratica uno di questi sport.
  • Per il maratoneta, Iron Man o per i triatleti è essenziale aumentare la rete capillare in quanto ciò permette di migliorare la propria resistenza. Per raggiungere questo obiettivo è possibile sfruttare specifici programmi di allenamento con elettrostimolatore
  • I programmi pliometrici sono ideali per i calciatori. Se i giocatori professionisti ne traggono grandi benefici, perché non dovresti usare anche tu questo metodo di allenamento?
  • Rinforzare schiena e dorsali è essenziale per i nuotatori. Come effettuare un allenamento con elettrostimolatore per questo sport? Sicuramente fuori dall'acqua! Il trucco sta nel corretto posizionamento degli elettrodi e nella scelta del programma per lavorare su schiena, spalle e dorsali.
  • Migliorare la flessibilità. Qualsiasi sport che abbia bisogno di migliorare questo e/o i movimenti balistici - come le arti marziali, la ginnastica ritmica o la danza sportiva - può sfruttare i vantaggi dell'allenamento con elettrostimolatore per raggiungere questo obiettivo. 
  • Per i praticanti CrossFit, niente di più adatto dell'elettrostimolazione che aiuta a migliorare la forza muscolare senza uno sviluppo eccessivo del volume. 
  • Anche per i non sportivi che vogliono mantenersi in forma e in salute esistono dei programmi per un efficace allenamento con elettrostimolazione. Tonificando i muscoli e rinforzandoli sarà possibile correggere dolori causati da muscolatura debole.

Saper e sapersi allenare con un elettrostimolatore è essenziale per poter massimizzare i benefici derivati dall'utilizzo di questo strumento. Affidati sempre a un professionista se sei uno sportivo e, se sei un allenatore, sii una guida, un punto di riferimento per i tuoi clienti. 

 

Nueva llamada a la acción